Pietre dei sette Chakra: quali sono i cristalli da usare

list Categoria: Cristalloterapia Sopra:
Pietre dei sette Chakra: quali sono i cristalli da usare

L'associazione dei cristalli alle diverse parti del corpo si basa sul concetto di collegamento tra le energie sottili dei cristalli e i centri energetici del corpo umano, noti come chakra. Ogni chakra è associato ad una specifica parte del corpo e alle sue funzioni. 

Di seguito sono elencati alcuni esempi di associazione dei cristalli alle parti del corpo corrispondenti ai chakra.

Chakra della radice (Muladhara)

Questo chakra è situato alla base della colonna vertebrale e rappresenta la connessione alla terra, la stabilità e la sicurezza. I cristalli come l'ematite e la tormalina nera sono spesso associati a questo chakra durante le pratiche di meditazione. 

Chakra sacrale (Svadhisthana) 

Situato nella regione dell'addome inferiore, il chakra sacrale è associato alla creatività, alla sessualità e all'espressione delle emozioni. I cristalli come l'aragonite, la corniola e la pietra di Luna possono essere utilizzati per equilibrare questo chakra. 

Chakra del plesso solare (Manipura) 

Questo chakra si trova nella regione dell'addome superiore e rappresenta la volontà, la determinazione e l'autostima. I cristalli come l'ambra e il quarzo citrino possono essere associati a questo chakra. 

Chakra del cuore (Anahata) 

Situato nel centro del torace, il chakra del cuore è associato all'amore, all'empatia e alla connessione con gli altri. I cristalli come il quarzo rosa, l'avventurina e lo smeraldo sono spesso utilizzati per lavorare su questo chakra. 

Chakra della gola (Vishuddha) 

Questo chakra si trova nella regione della gola ed è associato alla comunicazione, all'espressione creativa e all'ascolto. I cristalli come l'azzurrite, l'acquamarina e il lapislazzuli possono essere utilizzati per supportare il chakra della gola. 

Chakra del terzo occhio (Ajna) 

Situato nella zona tra le sopracciglia, il chakra del terzo occhio è associato all'intuizione, alla percezione e alla saggezza interiore. I cristalli come l'ametista, la sodalite e la labradorite possono essere utilizzati per lavorare su questo chakra.

Chakra della corona (Sahasrara) 

Questo chakra si trova nella parte superiore della testa ed è associato alla spiritualità, alla connessione con il divino e all'illuminazione. I cristalli come il quarzo chiaro e l'ametista sono tradizionalmente utilizzati per lavorare su questo chakra. 

Per ulteriori informazioni consigliamo l'e-Book "Cristalloterapia. Manuale approfondito" di Diana Raffaele (2023), Editore StreetLib, formato EPUB3 con Adobe DRM.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre